PICCHIA LA COMMERCIANTE E REAGISCE AI CARABINIERI
REGGIO EMILIA - Sono stati momenti di inaudita violenza quelli verificatisi l’altra sera in un supermercato di Reggio Emilia: da una parte un siciliano residente in città che presentatosi in un supermercato cittadino dopo aver mangiato frutta secca e sputato i gusci a terra ha sferrato un pugno in faccia alla commerciante che l’aveva inviato ad uscire dal negozio. I terzi “protagonisti” di questa vicenda sono stati i carabinieri componenti l’equipaggio del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia che intervenuti su richiesta della commerciante si sono visti aggredire dall’uomo andato letteralmente in escandescenza alla sola vista dei militari. Pesanti le conseguenze: la negoziante ha riportato una forte contusione allo zigomo sx mentre il maresciallo dei carabinieri una contusione al braccio destro. Entrambi sono ricorsi alle cure mediche presso l’ospedale di Reggio Emilia dove venivano dimessi dopo le cure del caso con alcuni giorni di prognosi. Questa in sintesi la premessa di una serata di assurda violenza culminata con l’arresto del 46enne Dario BUSACCA siciliano d’origine residente a Reggio Emilia chiamato a rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale a lesioni personali. L’uomo è stato ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana. Questa mattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate. Erano le 20,00 dell’altra sera quando il 46enne entrato nel market dopo aver mangiato frutta secca e sputato i gusci a terra si avvicinava alla cassa chiedendo alla titolare il costo di una birra. L’esercente che conosceva l’uomo, non   nuovo ad atteggiamenti analoghi, lo invitava ad uscire dal negozio, venendo dapprima insultata e poi picchiata con un pugno che le arrivava in faccia. Quindi l’intervento di una pattuglia dei carabinieri i cui operanti venivano aggrediti dall’esagitato. Solo a fatica l’uomo veniva bloccato e tratto in arresto.


12/01/2017

Autore:
firma autore articolo

Paolo Ruini
paoloruini@canaledisecchia.it